sabato 26 novembre 2011

Frittelle del luna park

Sfido chiunque a dire di non aver mai assaggiato o visto, perlomeno, quelle frittellone piatte con i bordi gonfi e sottilissime al centro, che si trovano spesso o alle sagre o alle giostre. Sembra un lungo lavoro e una grande fatica realizzarle a casa, ma in realtà l'unico "inconveniente" sarà il leggero odore di fritto che si diffonderà per la cucina se non per l'intera casa! Secondo me, però, una volta ogni tanto ne vale assolutamente la pena! Una volta ogni tanto sia per l'odore sia per il fatto che, inutile dirlo, oltre a non essere esattamente dietetiche non sono nemmeno tanto adatte per il fegato! Ma, come ho scritto, una volta ogni tanto se po' fa'!! :)
La ricetta è semplice e abbastanza veloce e per una buona riuscita è importante rispettare tempo di lievitazione ed avere occhio per la cottura.







Ingredienti per 8 frittelle (se non le volete farle tutte, prima di buttarle nell'olio bollente, avvolgete le rimanenti nella pellicola e riponetele in freezer e poi quando le volete usare tiratele fuori un po' prima di modo che si scongelino)

  • 500 g di farina 00
  • 100 g di burro morbido
  • 250 ml di latte
  • 10 g di sale fino
  • 60 g di zucchero
  • scorza grattugiata di 2 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito di birra liofilizzato o 1 cubetto di lievito di birra fresco sciolto nel latte
  • zucchero semolato per ricoprirle
Preparazione:
  1. Mescolare insieme latte, sale, zucchero, scorza dei limoni, 1/3 della farina, vanillina, lievito, resto della farina. 
  2. Aggiungere alla fine il burro ed impastare bene.
  3. Ungere una ciotola con olio di semi e mettere dentro l'impasto unto in superficie, coperto con un canovaccio umido.
  4. Terminata la lievitazione, formare un bastone e dividerlo in pezzi da 100 g circa.
  5. Fare delle palline e metterle su un canovaccio asciutto un po' distanziate e coperte da un altro canovaccio.
  6. Far lievitare per 20 minuti.
  7. A questo punto allargare le palline con le mani lasciando più spessi i bordi e trasparente il centro.
  8. Mettere sul fuoco l'olio e far raggiungere la temperatura di circa 170° (potete capire se è pronto anche buttando un pezzettino di impasto, che dovrà dorare poco alla volta senza bruciare subito)
  9. Una volta cotte tirarle su dall'olio e senza farle assorbire passarle nello zucchero semolato e servirle calde.
  10. Lasciar lievitare al caldo per 1 ora e 30 minuti

4 commenti:

roberta ha detto...

questa ricetta te la devo assolutamente rubare!

Ilaria ha detto...

Io le provo sempre... non riesco proprio a resistere a quel profumo!!
Ma sembra che ancora non hai partecipato alla riscoperta dei vecchi post, quindi ho segnalato il tuo blog: http://www.nonsolopiccante.it/2011/11/27/7-links-ritorno-al-passato/

Debby_st93 ha detto...

Grazie Ilaria! :) Non ho però capito di che "gioco" si tratta! ;)

Elisa ha detto...

Che sfizio questa frittella!!! :)