giovedì 26 settembre 2013

Gnocco fritto o crescentina

Non trovo altre parole per descrivere questa bontà se non che SUBLIME!!! Ricetta semplice con cui poter stupire ogni palato! Unica pecca: secondo me vanno fatti, fritti e poi consumati subito, altrimenti dopo un giorno già assorbono molto l'olio e non sono più friabili e "leggeri" come il giorno prima, ma nulla vieta lo stesso di mangiarli anche dopo! Sono ottimi accompagnati a salumi, ma anche a formaggi e persino a nutella o a marmellata! Basterà aprirli e riempirli di ciò che più preferite, sfoggiate la vostra fantasia!
La ricetta che vi propongo si ispira a quella del famoso sito Giallo Zafferano con qualche modifica... Ecco a voi la ricetta...



Ingredienti:
500 g di farina 00 (io ne ho usata un po' meno)
10 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino scarso di zucchero
Acqua quanto basta
70 g di burro morbido a temperatura ambiente
Olio per friggere

Procedimento:
Mettere un dito di acqua tiepida (non più di 40 gradi altrimenti si rischia di uccidere il lievito) in un recipiente capiente dove impasterete, aggiungere il lievito , scioglierlo e lo zucchero.
Aggiungere tre cucchiai di farina (presa dai 500 g), impastare e lasciar "puntare" cioè riposare e dare la possibilità al lievito di attivarsi per circa mezz'ora.
Passata la mezz'ora unire il burro, la restante farina e tanta acqua quanta ne serve per rendere l'impasto liscio ed omogeneo e che non si appiccichi al recipiente. Per ultimo mettere il sale( se lo mettete prima impedirete all'impasto di formare la maglia glutinica).
Lasciare lievitare l'impasto coperto da pellicola in un luogo senza correnti di aria per circa 4 ore ( ideale è il forno con la lucetta accesa.
Trascorse le 4 ore, mettere l'olio a scaldarsi e stendere l'impasto abbastanza sottile, circa di 3-4 mm è ritagliate dei rombi.
Provate a vedere se l'olio è pronto buttando un pezzo di impasto ; se vedete che frigge bene e torna a galla allora vuol dire che siamo pronti per friggere gli gnocchi.
È importante controllare la cottura e tenerli davvero poco, vedrete che si gonfieranno diventando vuoti dentro e quando inizieranno a dorarsi scolarli bene su carta assorbente.
Potrete decidere di aggiungere del sale sopra se li mangiate accompagnandoli a salumi oppure, perché no, dello zucchero a velo se volete concedervi un bel dolcetto sostanzioso.

Vi lascio con questa ricetta e prossimamente una torta...coi fiocchi!!!!
Un bacio a tutti!!!

3 commenti:

Elena Immovilli ha detto...

Ciao ti aspetto nel mio blog per una sorpresa!
http://kikkidicannella.blogspot.com/2014/01/hei-cari-amici-lettori-il-mio-blog-ha.html

cooksappe ha detto...

famissima!

mango dash ha detto...

Hey, very nice site. I came across this on Google, and I am stoked that I did. I will definitely be coming back

here more often. Wish I could add to the conversation and bring a bit more to the table,but am just taking in as

much info as I can at the moment. Thanks for sharing.

Mango Juice